,

Partire con la roulotte: i controlli preliminari

Partire con la roulotte i controlli preliminari

Che bello, vacanza!!! Si tratti di un paio di notti, di una settimana o della stagione intera (estiva o invernale che sia) il momento della partenza è sempre entusiasmante e spensierato, perché l’idea di “staccare la spina” per un po’ dalla quotidianità di lavoro ed impegni giornalieri mette buon umore. Vediamo però a cosa prestare attenzione per evitare di mettere subito a dura prova la serenità di questo momento!

 

Viaggiare con la roulotte agganciata dietro all’auto richiede, anzitutto, doverosi controlli di sicurezza al veicolo trainante (motrice): livelli corretti dei liquidi di servizio, corretto gonfiaggio degli pneumatici (e controllo dell’usura degli stessi!), verifica del funzionamento di tutte le luci di segnalazione e dell’idoneità del veicolo a marciare su strade pubbliche (quindi revisione, assicurazione, bollo e l’assenza di modifiche illegali al mezzo stesso).

 

Il rimorchio, il nostro Caravan, necessiterà di ispezioni simili a quelle già condotte sull’auto, ma con un occhio di riguardo ai pneumatici: infatti, salvo percorrenze annuali molto elevate con la roulotte, le “ruote” della nostra casetta viaggiante tenderanno a subire gli effetti del tempo prima che dell’usura per il rotolamento, diventando così inefficaci a garantire la giusta sicurezza di marcia nonostante il battistrada sembri ancora in buono stato! Una verifica dell’anno di produzione degli pneumatici è di aiuto in questo caso, poiché pneumatici con più di 4-6 anni di anzianità sono già sufficientemente vecchi da non garantire più le prestazioni ottimali di quando li abbiamo utilizzati da nuovi. Se non si è in grado di determinare con certezza l’anno di produzione della “gomma”, l’aiuto del professionista è prezioso e, con poca spesa, sapremo per certo se continuare con gli pneumatici attuali o se sarà necessario sostituirli con altri nuovi.

Successivamente, la verifica del funzionamento dell’impianto elettrico: luci di posizione, stop, frecce e retromarcia.

Agganciando il rimorchio all’auto, si potranno constatare le condizioni del ruotino di stazionamento e del cavetto di emergenza e valutarne l’eventuale sostituzione.

Prima di muoversi, controllare di aver sollevato tutti i piedini ed il ruotino, chiuso tutti i vetri esterni, i gavoni di carico e la porta di ingresso all’abitacolo: una rapida ispezione interna consentirà di capire se abbiamo chiuso anche tutte le porte interne e gli sportelli dei mobiletti, oltre che sapere se abbiamo scordato oggetti “liberi” nell’abitacolo (situazione da evitare, per non farli cadere a terra durante il viaggio, con possibili rotture).

Una ulteriore verifica, spesso sottovalutata, riguarda l’impianto idrico: sinceriamoci di aver CHIUSO i rubinetti di bagno e cucina, per non costringere la pompa elettrica al continuato funzionamento durante tutto il viaggio! Una simile verifica è utile anche per le luci interne: eviteremo inutili assorbimenti di corrente che potrebbero mettere sotto stress batteria ed alternatore dell’auto.

Come ultimo controllo, il Mover: alcuni di questi movimentatori sono dotati di sistema di sicurezza che li sgancia automaticamente in caso ce ne si dimentichi, altrimenti dovremo verificare visivamente di aver collocato il Mover in posizione di viaggio e non di movimentazione.

BENE! Ora siamo pronti per partire! O no?

I controlli per la marcia in sicurezza sono indispensabili, ma non gli unici: stiamo infatti per andare in vacanza, quindi avremo piacere che tutto funzioni correttamente anche all’INTERNO della nostra roulotte! Cosa controllare?

L’impianto del gas è sicuramente la componente più delicata e potenzialmente pericolosa, pertanto è opportuno riservare il controllo del circuito ad un professionista abilitato, affinché verifichi che tutto funzioni regolarmente e non ci siano perdite: il gas alimenta la stufa (se presente) ma anche i fornelli ed il frigorifero, pertanto è una verifica che richiede attenzione e tempo.

L’impianto elettrico, se tutto funziona, non si controlla: ma funziona davvero tutto? Verifichiamo che tutte le luci funzionino, che la pompa dell’acqua lavori adeguatamente (e, visto che ci siamo, controlliamo che gli scarichi siano liberi da ostruzioni), che il boiler ed il microonde (se presenti) si accendano e facciano “il loro lavoro”. Il frigorifero richiederà un po’ più di tempo, pertanto accendiamolo per primo, in modo che, al termine di tutti i controlli, potremo constatare se avrà rinfrescato la cella.

Di assoluta importanza è anche il controllare che non siano presenti perdite all’impianto idrico, per non incorrere in spiacevoli inconvenienti “bagnati”. Tubazioni, scarichi per lo svuotamento e stato delle guarnizioni sono controlli necessari, anche per la vaschetta di raccolta delle acque nere! Eviteremo la diffusione di sgradevoli odori o, peggio, la fuoriuscita di liquidi poco igienici!

Oblò ed eventuali sfiati di aerazione sul tetto: sono integri? Ci sono segni di infiltrazione d’acqua? Controllare sempre con cura anche l’eventuale presenza di nidi di insetti: quei posticini tranquilli sono invitanti per le vespe!

Come ultima operazione, una controllata generale alle guarnizioni (porte, portelloni e finestre), al regolare funzionamento di tutti i braccetti di apertura delle finestre ed alla tenuta dei ganci di chiusura delle stesse, lo scorrimento di oscuranti e zanzariere, la corretta chiusura di sportelli e porte.

FINITO! Le lunghe operazioni di controllo faranno sì che la vacanza risulti migliore per tutti, serena e priva di “sorprese”!

 

CONCLUSIONE

Chissà quante volte l’abbiamo sentito dire ma non ci abbiamo fatto caso perché “tra 15km arriviamo”… Noi lo ripetiamo sempre e volentieri: la stanchezza è nemica della sicurezza!!! Le moderne auto dispongono di vari ed efficaci ausili in caso di colpi di sonno, ma la prevenzione consentita da una attenta “autoanalisi” del proprio stato è ancora INDISPENSABILE!!! Se cala la palpebra… Fermati e fai un riposino! Eviterai di mettere a repentaglio la sicurezza tua, dei tuoi cari e di tutti gli altri viaggiatori: un’oretta di ritardo è poca cosa in confronto ai disagi che potrebbe comportare un incidente!

Buon viaggio da Landosport!

Mobiletto Azabache HS
Mobiletto Mercury Cross LS
Armadio da campeggio Mercury Cross LS SQ
Mobiletto Portafornello Mercury Cross Cooker HWT
Mobiletto Azabache CT
Mobiletto Talisman
Sedia Kerry Camper
Sedia Mojto
Sedia Kerry Camper Shadow
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.